Concorso “Romanae Disputationes” Edizione 2016 

* * *

– Regolamento Generale –

1) Presentazione del Concorso “Romanae Disputationes” Edizione 2016 pag. 2
2) Fasi del concorso e modalità di partecipazione
– 2.1. PRIMA FASE: Convegno introduttivo “ Le radici della giustizia”
– 2.2 SECONDA FASE: Lavoro dei team
– 2.3. TERZA FASE: Convegno “UNICUIQUE SUUM. Radici, condizioni ed espressioni della giustizia”
– 2.3.a. Modalità di iscrizione e di partecipazione ai Seminari di discussione Age Contra
– 2.3.b. Modalità di iscrizione e di partecipazione ai Romana itinera

3) Modalità e termini di realizzazione e consegna degli elaborati
– 3.1. L’elaborato scritto
– 3.2. L’elaborato multimediale

4) Modalità e criteri di valutazione
– 4.1. Composizione della Giuria per la valutazione degli elaborati scritti
– 4.2. Procedura di valutazione degli elaborati scritti
– 4.3. Criteri di valutazione degli elaborati scritti
– 4.4. Composizione della Giuria per la valutazione degli elaborati multimediali
– 4.5. Procedura di valutazione degli elaborati multimediali
– 4.6. Criteri di valutazione degli elaborati multimediali
– 4.7. Composizione della Giuria per la valutazione degli interventi ai Seminari di discussione
– 4.8. Procedura di valutazione degli interventi ai Seminari di discussione
– 4.9. Criteri di valutazione degli interventi ai Seminari di discussione

 

 

 

1. Presentazione del Concorso “Romanae Disputationes” – Edizione 2016

Il Concorso “Romanae Disputationes” – Edizione 2016 – (di seguito Concorso RD 2016 o solo Concorso) intende risvegliare l’interesse alla filosofia e sviluppare le capacità critiche e dialettiche degli studenti della scuola secondaria superiore attraverso un percorso di studio e di confronto, aperto a tutti gli orientamenti culturali, da realizzare in collaborazione con il mondo universitario, ponendo a tema le grandi domande che la filosofia offre all’uomo contemporaneo. Attraverso il Concorso RD 2016 si intende offrire una occasione per innovare il modo tradizionale di studiare filosofia, proponendo un approccio tematico e non soltanto storico; si vuole poi favorire nei partecipanti lo sviluppo della capacità di sintesi e dell’esercizio della scrittura, delle competenze argomentative e della creatività nella comunicazione filosofica e promuovere una conoscenza profonda e appassionata dei problemi filosofici. Il tema scelto per l’edizione 2015-2016 è: “UNICUIQUE SUUM. Radici, condizioni ed espressioni della giustizia”.

Il Concorso RD 2016 è un’iniziativa rivolta a tutti gli studenti del triennio. Possono partecipare più team per scuola, ciascun team deve essere composto da un minimo di due studenti a un massimo di nove studenti e deve essere accompagnato da almeno un docente referente e può presentare solo un elaborato scritto o un elaborato multimediale e/o iscriversi per il sorteggio per i Seminari di discussione Age contra.

 

2. Fasi del concorso e modalità di partecipazione

Il Concorso RD 2016 si sviluppa nelle seguenti tre fasi:

2.1. PRIMA FASE: Convegno introduttivo “ Le radici della giustizia”

– con la partecipazione di Giuseppe Barzaghi, si terrà il giorno 13 ottobre 2015, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, presso lo Studio Filosofico Domenicano di Bologna.

– con la partecipazione di Gustavo Zagrebelsky (Presidente emerito della Corte Costituzionale) si terrà il giorno 29 ottobre 2015, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, presso l’Aula Magna dell’Università Cattolica di Milano.

La partecipazione alla prima fase del Concorso RD 2016 è gratuita. Per poter partecipare occorrerà iscriversi utilizzando l’apposito form presente sul sito web di Romanae Disputationes (consultabile al link: http://romanaedisputationes.com/). La domanda di iscrizione dovrà essere effettuata dal Docente Referente o dalla Segreteria della Scuola, entro e non oltre il 22 ottobre 2015, secondo le opzioni “in presenza” o “in streaming”.

2.2 SECONDA FASE: Lavoro dei team

Gli studenti, nelle categorie Junior (III e IV anno) e Senior (V anno), affiancati da un Docente referente, redigono un elaborato scritto di massimo trentamila battute o realizzano un elaborato multimediale (video/cortometraggio) di durata non superiore a dieci minuti, nel rispetto delle caratteristiche tecniche riportate nel presente Regolamento.

Per poter partecipare alla seconda fase del Concorso RD 2016 i team di studenti dovranno iscriversi, utilizzando l’apposito form presente sul sito web di Romanae Disputationes (consultabile al link: http://romanaedisputationes.com/). La domanda di iscrizione dovrà essere effettuata dal Docente Referente o dalla Segreteria della Scuola, entro e non oltre il 15 novembre 2015.

2.3. TERZA FASE: Convegno “UNICUIQUE SUUM. Radici, condizioni ed espressioni della giustizia”

La terza e ultima fase del Concorso RD 2016 si terrà i giorni 18 e 19 marzo 2016 presso l’Angelicum-Pontificia Università San Tommaso d’Aquino (PUST) di Roma.

I team iscritti convengono a Roma per una due giorni di lezioni accademiche, laboratorio di filosofia e musica, Seminari di discussione Age Contra, visite Romana Itinera, premiazione finale del Concorso. I team Junior e Senior che otterranno il primo posto nelle rispettive categorie (elaborato scritto e elaborato multimediale) riceveranno un premio in denaro di € 500,00. I team Junior e Senior vincitori dei Seminari di discussione Age Contra riceveranno un premio in libri per un totale di € 250,00.

Il Concorso “Romanae Disputationes” rientra nel novero dei concorsi esclusi dall’applicazione della normativa in materia di manifestazioni a premio di cui al D.P.R. n. 430 del 2001. Il conferimento del premio agli autori dell’opera prescelta, infatti, ai sensi dell’art. 6, comma 1, lett. a) del D.P.R. n. 430 del 2001, rappresenta unicamente il riconoscimento del merito personale dei vincitori e verrà a questi conferito ad esclusivo titolo d’incoraggiamento nell’interesse della collettività.

La quota di partecipazione alla due giorni romana (esclusi viaggio, pernottamento, pasti e Romana Itinera) per ciascun partecipante è diversificata secondo tre opzioni:

  1. a) € 20,00 (Convegno + Candidatura Age Contra)
  2. b) € 25,00 (Concorso + Convegno in streaming)
  3. c) € 30,00 (Concorso + Convegno + Candidatura Age Contra)

È possibile iscriversi alla terza ed ultima fase del Concorso RD 2016 fino ad esaurimento posti. La partecipazione è gratuita per i docenti referenti. Nella quota è compresa la t-shirt ufficiale RD2016 (nella fase di iscrizione dovrà essere indicata la taglia di cui si fa richiesta).

2.3.a. Modalità di iscrizione e di partecipazione ai Seminari di discussione Age Contra

I Seminari di discussione Age Contra, previsti per venerdì 18 e sabato 19 marzo 2016, sono stati pensati per dare più spazio al dibattito e alle competenze argomentative orali dei team partecipanti. Ai Seminari di discussione Age Contra potranno partecipare non meno di 3 membri tra quelli componenti il team iscritto al Concorso.

I temi dei Seminari di discussione riguarderanno l’argomento del Concorso, cioè la giustizia. I team partecipanti dovranno difendere la tesi che verrà loro assegnata dalla Direzione del Concorso e criticare gli argomenti formulati dal team avversario, secondo le modalità che verranno indicate.

Per iscriversi ai Seminari di discussione Age Contra sarà sufficiente segnare la propria disponibilità all’interno del form di iscrizione al Concorso (vedi sopra 2.3).

Tra i team che si saranno resi disponibili, la Giuria sorteggerà quelli che si fronteggeranno durante i Seminari di discussione divisi nelle due categorie Junior e Senior. Non saranno scelti per i Seminari di discussione i team finalisti delle sezioni scritti e multimediali del Concorso, per favorire una maggiore partecipazione di tutti gli studenti coinvolti nel Concorso stesso.

2.3.b. Modalità di iscrizione e di partecipazione ai Romana itinera

Per la partecipazione dei team ai Romana Itinera, il cui costo aggiuntivo è di € 10,00 a partecipante, l’iscrizione dovrà essere effettuata inviando una comunicazione email all’indirizzo: segreteria@romanaedisputationes.com e segnalando il numero dei partecipanti, il percorso scelto tra quelli disponibili e le date.

 

3. Modalità e termini di realizzazione e consegna degli elaborati

Gli studenti, nelle categorie Junior (III e IV anno) e Senior (V anno), affiancati da un Docente Referente, redigono un elaborato scritto o realizzano un elaborato multimediale (video/cortometraggio) nel rispetto dei criteri e delle caratteristiche tecniche riportate di seguito.

3.1. L’elaborato scritto

L’elaborato scritto non potrà superare le trentamila battute, spazi inclusi, pena l’esclusione dal Concorso. L’elaborato scritto dovrà essere accompagnato da una breve relazione (massimo una pagina) del docente referente, che  dovrà contenere le informazioni essenziali circa il lavoro svolto dal  team e le modalità del percorso affrontato insieme ai propri studenti. In tale documento si dovranno indicare il nome e cognome del docente referente, la Categoria di concorso (Junior o Senior), il titolo dell’elaborato, il nome e cognome degli studenti del team e il ruolo che hanno svolto, le classi di appartenenza, la tipologia e nome della scuola, la città, la descrizione del lavoro svolto e delle modalità utilizzate e quanto si ritenga utile per presentare al meglio il lavoro dei propri allievi.

Gli elaborati scritti dovranno essere consegnati entro e non oltre le ore 24.00 del giorno 13 febbraio 2016, con le modalità di seguito indicate,  pena l’esclusione dal Concorso.

Il docente referente, entro e non oltre il predetto termine, dovrà caricare online due file, utilizzando l’apposito form presente sul sito web di Romanae Disputationes (consultabile al link: http://romanaedisputationes.com/), effettuando l’upload, sia in formato PDF, sia obbligatoriamente anche in formato doc (o docx), del file contenente l’elaborato scritto. Andrà poi anche caricata la relazione del docente in PDF.

Il titolo del file, in formato PDF e doc (o docx), contenente l’elaborato scritto dovrà essere sempre accompagnato dall’indicazione della categoria di appartenenza: Junior o Senior (ad Esempio: “Junior_La libertà nell’antica Grecia” o “Senior_La libertà nella modernità”). Il titolo del file, in formato PDF e doc (o docx), contenente l’elaborato scritto non dovrà contenere altre informazioni. Anche il titolo del file contenente la relazione del docente dovrà essere accompagnato dall’indicazione della categoria di appartenenza e dalla dicitura “Relazione Docente” (ad esempio: “Junior_La libertà nell’antica grecia_Relazione Docente” o “Senior_La libertà nella modernità_Relazione Docente”).

Contestualmente alla ricezione dell’elaborato l’Organizzazione del Concorso richiederà, a ciascun membro del team, la sottoscrizione e l’invio di una dichiarazione liberatoria (firmata dai partecipanti se maggiorenni oppure dai genitori per i minorenni), con cui il partecipante dichiara che l’elaborato scritto, che verrà presentato al Concorso, è originale e non viola i diritti di proprietà intellettuale o industriale di terzi, manlevando l’Organizzazione del Concorso da ogni e qualsivoglia responsabilità, richiesta di risarcimento dei danni avanzata da terzi al riguardo. Con la predetta liberatoria il partecipante, inoltre, autorizza la pubblicazione dell’elaborato.

nota bene:

– Nel file NON devono comparire i nomi dei partecipanti e/o della scuola e/o del docente tutor e in genere QUALSIASI riferimento, che possa offrire elementi per il riconoscimento, pena l’esclusione dal Concorso.

3.2. L’elaborato multimediale

L’elaborato multimediale (video/cortometraggio) non potrà essere di durata superiore ai dieci minuti, pena l’esclusione dal Concorso. L’elaborato multimediale (video/cortometraggio) dovrà essere accompagnato da una relazione contenente: i) il titolo dell’elaborato multimediale; ii) l’eventuale sottotitolo dell’elaborato multimediale e iii) una breve descrizione dell’ideazione, degli strumenti e del significato del proprio elaborato multimediale in relazione al tema del Concorso, evitando di segnalare nomi o indicazioni del team, pena esclusione dal Concorso. L’elaborato multimediale (video/cortometraggio) dovrà essere, inoltre, accompagnato da una breve relazione (massimo una pagina) del docente referente, che  dovrà contenere le informazioni essenziali circa il lavoro svolto dal  team, le modalità e gli sviluppi del percorso affrontato insieme ai propri studenti. In tale documento si dovranno indicare il nome e cognome del docente referente, la Categoria di concorso (Junior o Senior), il titolo dell’elaborato, il nome e cognome degli studenti del team e il ruolo che hanno svolto, le classi di appartenenza, la tipologia e nome della scuola, la città, la descrizione del lavoro svolto e delle modalità utilizzate e quanto si ritenga utile per presentare al meglio il lavoro dei propri allievi.

Gli elaborati multimediali (video/cortometraggio) dovranno essere consegnati, con le modalità di seguito indicate, entro e non oltre le ore 24.00 del giorno 13 febbraio 2016, pena l’esclusione dal Concorso.

Il docente referente, entro e non oltre il predetto termine, dovrà caricare online l’elaborato multimediale (video/cortometraggio) utilizzando l’apposito form presente sul sito web di Romanae Disputationes (consultabile al link: http://romanaedisputationes.com/upload-multimediali/), a mezzo della piattaforma di sharing video (https://vimeo.com/) con iscrizione gratuita. Durante la fase di upload nella sezione Privacy, il video andrà protetto da password, scegliendo tra le opzioni: “Who can watch this video?”, andrà selezionata l’opzione “Only people with password” e ciò permetterà di scegliere la password. Successivamente, il docente referente dovrà condividere il link e la password assegnata.
Nel caso in cui il file video sia di dimensioni superiori ai 500 Mb – non essendo possibile caricarlo gratuitamente sulla piattaforma Vimeo – deve essere inviato tramite il sito wetransfer. Andare su sito www.wetransfer.com, inserire il file video in “aggiungi file”, inserire l’indirizzo email direzione@romanadisputationes.com in “email di un amico” e infine inserire il titolo dell’elaborato in “messaggio” e cliccare su “trasferisci”. Attendere sino al termine del caricamento del file senza chiudere il sito.

Andrà poi effettuato l’upload del file, in formato PDF, contenente la relazione del team partecipante e la relazione del docente referente.

Il titolo del file, in formato mp4, contenente l’elaborato multimediale (video/cortometraggio) dovrà essere sempre accompagnato dall’indicazione della categoria di appartenenza: Junior o Senior (ad Esempio: “Junior_La libertà nell’antica Grecia” o “Senior_La libertà nella modernità”). Il titolo del file, in formato mp4, contenente l’elaborato multimediale (video/cortometraggio) non dovrà contenere altre informazioni. Anche il titolo del file, in formato PDF, contenente la relazione del partecipante dovrà essere accompagnato dall’indicazione della categoria di appartenenza e dalla dicitura “Relazione Partecipante” (ad esempio: “Junior_La libertà nell’antica grecia_Relazione Partecipante” o “Senior_La libertà nella modernità_Relazione Partecipante”) come anche il file, in formato PDF, contenente la relazione del docente che, parimenti, dovrà essere accompagnato dall’indicazione della categoria di appartenenza e dalla dicitura “Relazione Docente” (ad esempio: “Junior_La libertà nell’antica grecia_Relazione Docente” o “Senior_La libertà nella modernità_Relazione Docente”).

Contestualmente alla ricezione dell’elaborato l’Organizzazione del Concorso richiederà, a ciascun membro del team, la sottoscrizione e l’invio di una dichiarazione liberatoria (firmata dai partecipanti se maggiorenni oppure dai genitori per i minorenni), con cui il partecipante dichiara che l’elaborato multimediale (video/cortometraggio), che verrà presentato al Concorso, è originale e non viola i diritti di proprietà intellettuale o industriale di terzi, manlevando l’Organizzazione del Concorso da ogni e qualsivoglia responsabilità, richiesta di risarcimento dei danni avanzata da terzi al riguardo. Con la predetta liberatoria il partecipante, inoltre, autorizza la pubblicazione dell’elaborato.

nota bene:

– La riproduzione di opere audio-visive altrui coperta da diritto d’autore è vietata. A meno che un team non ottenga l’autorizzazione a utilizzare materiale coperto da diritto d’autore e fornisca la relativa documentazione all’Organizzazione del Concorso, non potrà, a pena di esclusione dal Concorso, utilizzare, anche in parte, video, immagini o musiche coperte da diritto d’autore, posto che lo scopo del Concorso è creare un prodotto di autonomo valore artistico.

– Nei files NON devono comparire i nomi dei partecipanti e/o della scuola e/o del docente tutor e in genere qualsiasi indicazione o riferimento, che possa offrire elementi per il riconoscimento della provenienza dei files, pena l’esclusione dal Concorso. 

 

4. Modalità e criteri di valutazione

Gli elaborati scritti, gli elaborati multimediali e gli interventi ai Seminari di discussione Age Contra verranno valutati in base alle seguenti procedure e criteri.

4.1. Composizione della Giuria per la valutazione degli elaborati scritti

La Giuria per la valutazione degli elaborati scritti è composta da membri scelti tra i docenti componenti il Comitato Scientifico e il Comitato Didattico.

4.2. Procedura di valutazione degli elaborati scritti

La procedura di valutazione degli elaborati scritti consta di due fasi. La prima fase di valutazione sarà svolta da una Giuria composta dai docenti scelti tra i componenti del Comitato Didattico. Questa fase si conclude con la redazione di in un elenco che raccoglie la media delle valutazioni assegnate. Nel caso in cui il Comitato Didattico dovesse promuovere, a causa di parimerito, un numero troppo alto di elaborati, verrà creata una sottocommissione del Comitato Didattico col compito di stabilire quali elaborati inviare al Comitato Scientifico tra quelli già individuati. La seconda fase di valutazione sarà svolta da una Giuria composta dai docenti universitari scelti tra i componenti del Comitato Scientifico, che esprimeranno la loro valutazione e stileranno la classifica finale.

Entrambe le fasi di valutazione saranno svolte con un sistema di blind referee.

nota bene:

Un giudizio di non pertinenza della trattazione rispetto al tema del Concorso, è sufficiente per escludere l’elaborato dal Concorso stesso.

4.3. Criteri di valutazione degli elaborati scritti

Gli elaborati scritti verranno valutati in base ai seguenti criteri: a) efficacia argomentativa; b) correttezza espositiva; c) linearità dell’esposizione; d) capacità di sintesi; e) coerenza argomentativa; f) conoscenza dell’argomento; g) grado di approfondimento dell’elaborato; h) originalità dell’elaborato; i) correttezza degli apparati di note e bibliografia.

A seguito di valutazione dell’elaborato, verranno assegnati al partecipante da 1 a 5 punti per ciascuno dei criteri suelencati (1 punto – gravemente insufficiente, 2 punti- insufficiente, 3 punti – sufficiente, 4 punti – buono, 5 punti- ottimo).

4.4. Composizione della Giuria per la valutazione degli elaborati multimediali

La Giuria per la valutazione degli elaborati multimediali (video/cortometraggio) è composta sia da professionisti esterni ossia da un membro scelto tra i componenti dell’Associazione “Tokalon” con competenze filosofiche e un membro scelto tra professionisti esperti nel settore artistico e multimediale che da docenti universitari scelti tra i componenti del Comitato Scientifico .

4.5. Procedura di valutazione degli elaborati multimediali

La procedura di valutazione degli elaborati multimediali consta di due fasi. La prima fase di valutazione sarà svolta da una Giuria di cui al punto 4.4. Questa fase si conclude con la redazione di in un elenco che raccoglie la media delle valutazioni assegnate. Nel caso in cui tale Giuria dovesse promuovere, a causa di parimerito, un numero troppo alto di elaborati, si procederà a una rivalutazione degli stessi. La seconda fase di valutazione sarà svolta da una Giuria composta dai docenti universitari scelti tra i componenti del Comitato Scientifico, che esprimeranno la loro valutazione e stileranno la classifica finale.

Entrambe le fasi di valutazione saranno svolte con un sistema di blind referee.

nota bene:

Un giudizio di non pertinenza dell’elaborato rispetto al tema del Concorso, è sufficiente per escluderlo dal Concorso stesso.

4.6. Criteri di valutazione degli elaborati multimediali

Gli elaborati multimediali (video/cortometraggio) verranno valutati in base ai seguenti criteri: i) coerenza narrativa, ii) contenuti, iii) originalità e iv) difficoltà tecnica dell’elaborato.

A seguito della valutazione dell’elaborato, verranno assegnati al partecipante da 1 a 5 punti per ciascuno dei criteri suelencati (1 punto – gravemente insufficiente, 2 punti- insufficiente, 3 punti – sufficiente, 4 punti – buono, 5 punti- ottimo).

4.7. Composizione della Giuria per la valutazione degli interventi ai Seminari di discussione

La Giuria per la valutazione degli interventi ai Seminari di discussione Age Contra è composta da membri scelti tra i docenti componenti il Comitato Scientifico ed il Comitato Didattico.

4.8. Procedura di valutazione degli interventi ai Seminari di discussione

La procedura di valutazione degli interventi ai Seminari di discussione Age Contra consta di un’unica fase in cui la Giuria esprimerà la propria valutazione e stilerà la classifica finale.

Nota bene: un giudizio di non pertinenza della trattazione con il tema del Concorso, è sufficiente per escludere l’intervento  dal Concorso stesso.

4.9. Criteri di valutazione degli interventi ai Seminari di discussione

Gli interventi ai Seminari di discussione Age Contra saranno valutati in base ai seguenti criteri: i) Argomentazione (completezza, validità, persuasività, disposizione); ii) Contenuto (attendibilità, informatività, proprietà lessicale); iii) Strategia (coerenza, conformità); iv) Controargomentazione; v) Difesa; vi) Comunicazione preverbale e non verbale (gestualità e postura, voce e sguardo).


SCARICA IL REGOLAMENTO