|

LINGUAGGIO E MONDO
Il potere della parola

13-14-15 FEBBRAIO 2020 / Bologna, Università Alma Mater Studiorum

Il concorso Romanae Disputationes intende risvegliare l’interesse alla filosofia e sviluppare le capacità critiche e dialettiche degli studenti della scuola secondaria superiore attraverso un percorso di studio e di confronto, aperto a tutti gli orientamenti culturali, da realizzare in collaborazione con il mondo universitario, ponendo a tema le grandi domande che la filosofia offre all’uomo contemporaneo.

Attraverso le RD si intende offrire una occasione per innovare il modo tradizionale di studiare filosofia, proponendo un approccio tematico e non soltanto storico; si vuole poi favorire nei partecipanti lo sviluppo della capacità di sintesi e dell’esercizio della scrittura, delle competenze argomentative e della creatività nella comunicazione filosofica e promuovere una conoscenza profonda e appassionata dei problemi filosofici.

Romanae Disputationes è un’iniziativa rivolta a tutti gli studenti del triennio. Possono partecipare più team per scuola. Ciascun team che partecipa alla categoria “scritto” deve essere composto da min 2 – max 5 studenti. Ciascun team che partecipa alla categoria “video” deve essere composto da min 2 – fino all’intero gruppo classe. Ciascun team deve essere accompagnato da almeno un docente referente e può presentare solo un elaborato scritto o (aut) un video. Il docente referente dovrà fornire una dichiarazione di paternità dell’elaborato presentato a concorso e attestare la rilevanza e la significatività dell’apporto di ciascuno studente al proprio team.

SCARICA IL BANDO UFFICIALE  |  SCARICA IL REGOLAMENTO


Sono previste le seguenti fasi:

Lezione inaugurale

25 settembre 2019, ore 15.00 – 17.00
Aula Magna dell’Università Cattolica del Sacro Cuore – Largo Gemelli 1, Milano

Saluto introduttivo di
Savina Raynaud, Università Cattolica del Sacro Cuore

“Linguaggio e mondo. Il potere della parola”
Carmine Di Martino, Università degli Studi di Milano

Per partecipare, in presenza o in diretta streaming, è necessario iscriversi entro e non oltre il 23 settembre 2019 tramite l’apposito form. L’iscrizione alla lezione inaugurale è gratuita.

Lavoro dei team

Gli studenti di ciascun team, nelle categorie Junior (III e IV anno) e Senior (V anno), affiancati da un docente referente, redigono un elaborato scritto di max 30mila battute (pena esclusione) o un video non superiore a 10 min (pena esclusione). Gli studenti e i docenti saranno aiutati ad approfondire il tema da oltre 10 videolezioni di docenti universitari caricate regolarmente sul canale YouTube di Romanae Disputationes.

Convegno finale

13 – 15 febbraio 2020, Alma Mater Studiorum Università di Bologna, via Andreatta 8, Bologna

Lezioni, workshop sull’argomentazione e il dibattito filosofico, torneo Age contra, premiazioni. Il programma completo è disponibile qui: http://romanaedisputationes.com/programma-rd2020/ 


Premi

I team Junior e Senior vincitori dei dibattiti filosofici Age contra riceveranno un premio in libri di € 250 per team. I team Junior e Senior che otterranno il primo posto nelle rispettive categorie (scritto e video) riceveranno un premio in libri del valore di € 500.


Liberatoria e privacy

Ogni docente referente deve far compilare e firmare a ciascun studente iscritto al Concorso il modulo per la privacy e la liberatoria (scaricabile qui) per l’utilizzo degli elaborati scritti/video a concorso e per le riprese e le foto durante il convegno finale. Il docente referente dovrà consegnare i moduli compilati e firmati in versione cartacea al desk dell’accoglienza al convegno finale del 13-14-15 febbraio a Bologna. Per i team che non parteciperanno in presenza a Bologna, i moduli dovranno essere inviati via e-mail all’indirizzo: segreteria@romanaedisputationes.com.


Riconoscimento formazione docenti

Romanae Disputationes sono promosse da Amore per il Sapere in collaborazione con Diesse. In virtù della partnership con Diesse verrà rilasciato ai docenti partecipanti al convegno finale di Romanae Disputationes 2020 un Attestato di partecipazione pari a una Unità Formativa, per un totale di 20 ore (6 ore di materiali, 4 ore del pomeriggio di giovedì 13/02, 2 ore della mattina di venerdì 14/02, 4 ore del pomeriggio di venerdì 14/02, 4 ore di sabato mattina 15/02).

I materiali per le 6 ore di formazione sono disponibili qui. Le 6 ore di formazione sono da documentare mediante autodichiarazione (scaricabile qui) che i docenti dovranno firmare e consegnare al desk della segreteria al convegno finale a Bologna. Gli stessi docenti riceveranno un certificato di partecipazione che NON sostituisce l’attestato vero e proprio che verrà rilasciato e inviato da Diesse a seguito del convegno finale. 

Diesse è associazione qualificata dal M.I.U.R. per la formazione del personale della scuola ai sensi del D.M. n° 90 del 1° dicembre 2003 e adeguata alla Direttiva n° 170/2016. I corsi organizzati da Diesse sono riconosciuti come attività di formazione e aggiornamento. Consentono di usufruire dell’esonero dal servizio con sostituzione (artt. 63, 64 e 67 C.C.N.L. 2006/09) ai sensi della normativa sulle supplenze brevi vigente nei diversi gradi scolastici.


Modalità d’iscrizione

L’iscrizione gratuita alla lezione inaugurale del 25 settembre 2019 dovrà essere effettuata dal docente referente o dalla segreteria della scuola, compilando l’apposito form al seguente link entro e non oltre il 23 settembre 2019. È possibile partecipare in presenza (fino ad esaurimento posti) e in diretta streaming.

L’iscrizione al concorso dev’essere effettuata dal docente referente o dalla segreteria della scuola entro e non oltre il 30 novembre 2019 compilando l’apposito form al seguente link. La quota da versare, come rimborso spese, per la partecipazione al concorso e al convegno finale in presenza (viaggio, vitto e alloggio esclusi) o in diretta streaming, è di 30€ per ciascuno studente.

Per poter partecipare agli Age contra, è necessario che il team, all’atto di iscrizione, segnali la propria candidatura. Tra i team che parteciperanno al convegno finale, la direzione del concorso sorteggerà in diretta il 14 febbraio 2020 i partecipanti al torneo di dibattito filosofico.

Il termine inderogabile per la consegna degli elaborati scritti e video, sia per la categoria Junior che per quella Senior, sono le ore 23.59 del 18 gennaio 2020 (pena eslusione). Gli elaborati scritti e multimediali dovranno rispettare i criteri fissati nel Regolamento RD2020.


Modalità di valutazione della Giuria

La Giuria è composta dai docenti del Comitato Scientifico e del Comitato Didattico.

Gli elaborati scritti e video e i dibattiti filosofici Age contra verranno valutati in base ai criteri stabiliti nel Regolamento. Gli elaborati verranno valutati in base ai seguenti criteri: efficacia argomentativa, correttezza espositiva, linearità dell’esposizione, capacità di sintesi, coerenza argomentativa, conoscenza dell’argomento, grado di approfondimento dell’elaborato, originalità, correttezza degli apparati di note e bibliografia.

Gli elaborati video verranno valutati in base ai seguenti criteri: coerenza narrativa, padronanza tecnica della forma espressiva scelta, contenuti, originalità e difficoltà tecnica dell’elaborato.

I seminari di dibattito Age contra saranno valutati in base alla chiarezza, conoscenza degli argomenti, coerenza e persuasività argomentativa.

Gli elaborati scritti e video che non rispettano i criteri fissati dal Regolamento circa la pertinenza, l’ampiezza e le tempistiche verranno esclusi dal concorso. Allo stesso modo, saranno esclusi dal concorso: i video se non saranno caricati in forma anonima, così che non siano riconducibili ai loro autori; gli elaborati scritti se conterranno informazioni circa gli estensori del testo. I video presentati a concorso non devono contenere materiali (video e musiche) coperti da copyright.

La Giuria

Direzione del Concorso
Marco Ferrari, Bologna

Presidente del Comitato Scientifico e della Giuria
Costantino Esposito, Università degli Studi di Bari

Vicepresidente del Comitato Scientifico e della Giuria
Mario De Caro, Università di Roma Tre

Presidente del Comitato Didattico
Gian Paolo Terravecchia, Cividale del Friuli

Comitato Scientifico
Guido Alliney, Università di Macerata; Enrico Berti, Università di Padova; Francesco Botturi, Università Cattolica di Milano; Adelino Cattani, Università di Padova; Riccardo Chiaradonna, Università Roma Tre; Alessandro Conti, Università dell’Aquila; Umberto Curi, Università di Padova; Stefano Di Bella, Università degli Studi di Milano; Adriano Fabris, Università di Pisa; Michele Di Francesco, Rettore IUSS Pavia; Elio Franzini, Università degli Studi di Milano; Carlo Gentili, Università di Bologna; Sergio Givone, Università di Firenze; Onorato Grassi, Università LUMSA Roma; Luca Illetterati, Università di Padova; Michele Lenoci, Università Cattolica di Milano; Giovanni Maddalena, Università del Molise; Massimo Marassi, Università Cattolica di Milano; Eugenio Mazzarella, Università di Napoli; Roberto Mordacci, Università San Raffaele di Milano; Paolo Pagani, Università Ca’ Foscari di Venezia; Pasquale Porro, Università di Bari; Carlo Sini, Università degli Studi di Milano; Emidio Spinelli, Università di Roma La Sapienza; Andrea Staiti, Università di Parma; Giuseppina Strummiello, Università di Bari; Paolo Zecchinato, Università di Cassino.

Comitato Didattico
Donatella Agnolucci, Arezzo; Francesco Paolo Ammirata, Como; Maria Claudia Bacci, Villafranca in Lunigiana; Anna Ballarino, Desio; Elvira Baturi, Catania; Ornella Bleve, Brindisi; Isabella Bolner, Trento; Nicola Bombace, Napoli; Maria Cantone, Catania; Fabio Campinoti, Genova; Carmela Carruba Toscano, Catania; Maria Catia D’Ubaldo, Gallarate; Nicola Celora, Monza; Maurizio Cianci, Calitri; Simona Colini, Roma; Jacopo Corsentino, Milano; Maurizio Cortese, Verona; Alberto Della Frera, Carate Brianza; Paolo Del Pozzo, Udine; Stefano De Stefano, Roma; Francesca Gambetti, Roma S.F.I.; Pietro Gargiulo, Napoli; Vinicio Giacometti, Bologna; Alessandra Gibertoni, Modena; Francesca Giglio, Roma; Tazio Grotti, Varese; Emanuele Ma, Milano; Mario Mascilongo, Termoli; Roberto Massari, Bari; Roberto Mastri, Bologna; Stefano Melli, Correggio; Laura Menegola, Cantù; Licia Morra, Bologna; Chiara Pigozzo, Rovigo; Manuel Piraino, Milano; Pietro Pizzi, Bergamo; Alessia Quadrio, Monza; Luigi Ricciardi, Taranto; Raffaella Rossi, Rimini; Matteo Saini, Bergamo; Maria Franca Sisti, Arezzo; Barbara Teodori, Villafranca in Lunigiana; Maria Teresa Tosetto, Roma; Pietro Toffoletto, Legnano; Silvia Trezzi, Varese; Virginia Varriale, San Sebastiano al Vesuvio; Gabriele Zuppa, Padova.